“Documenta” in festa: un pomeriggio di fermento culturale!

Il 30 novembre l’Istituto Comprensivo Carlo Levi ha ospitato la festa di presentazione del nuovo progetto “Documenta – Archeologia e Nuove Storie di Comunità” promosso dalla scuola insieme ad Arci Solidarietà Onlus, Società Cooperativa Culture e Sibilla Film Srl e finanziato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali ed il Turismo.

La festa ha animato un silenzioso sabato pomeriggio in via Serrapetrona, aprendo le porte della scuola alla comunità e trasformando per una giornata il grande anfiteatro scolastico in un laboratorio culturale in fermento.

La giornata ha rappresentato l’anteprima di un percorso che coinvolgerà la scuola e il territorio nei prossimi mesi, rafforzando il ruolo dell’Istituto come spazio sociale, di condivisione, cultura e formazione. Le associazioni del progetto promuoveranno tre filoni di iniziative: i laboratori immersivi di CoopCulture alternati a giornate di formazione e visite guidate negli splendidi luoghi della città; il corso di video-making di Sibilla Film Srl per produrre con gli abitanti un documentario che costruisca una narrazione del territorio filtrata dagli sguardi di chi lo abita ogni giorno supportati dalle tecniche degli esperti; una serie di iniziative culturali curate da Arci Solidarietà, tra queste la rassegna di film che porterà il cinema direttamente nel territorio. Tutte le attività saranno totalmente gratuite per i partecipanti.

La risposta del quartiere – tra insegnanti, famiglie e abitanti del territorio – è stata incredibilmente calorosa. Molti tra i partecipanti hanno deciso di aderire alle iniziative sottoscrivendo la preiscrizione ai corsi, ai laboratori e agli eventi.

IMG_7402 1.1.jpg

I primi arrivati hanno trovato ad aspettarli Mr Ivan che, con i suoi bizzarri e ironici numeri di magia, ha ipnotizzato grandi e piccini. Il pomeriggio è proseguito con i saluti dell’Assessora alla Scuola del Municipio III Claudia Pratelli, la presentazione del progetto e la rassegna partecipata curata da UCCA (Unione dei Circoli Cinematografici Arci) durante la quale il pubblico ha votato i film che saranno proiettati nei prossimi mesi dimostrandosi agguerrito nelle scelte e suggerendo spunti originali e sempre interessanti. Con il laboratorio creativo, i bambini hanno costruito i nuovi gattini di Fidene, richiamando la storia dell’animale domestico più antico d’Italia, piccolo abitante della capanna preistorica. Durante tutta la durata dell’evento, due corner interattivi hanno coinvolto tutti i partecipanti: la Virtual Reality di Sibilla Film Srl e il banchetto dimostrativo di CoopCulture tra ceramiche e odori di vino speziato.

Il divertimento è continuato con lo spettacolo di Warner Circus e le bolle fumanti e infuocate di Mr Ivan. La giornata si è conclusa sulle note travolgenti della Titubanda che ha animato il pubblico serale con i suoi fiati scatenati. I partecipanti, dai più piccoli alle (bis)nonne, hanno trasformato l’anfiteatro in un’improvvisata pista da ballo.

Un evento che rappresenta solo il principio di un percorso ma che, nella sua piccola unicità, ha già trasmesso un’energia contagiosa. Tra i ricordi più belli della giornata, riportiamo a casa la voglia degli abitanti di partecipare alle iniziative che rompono il silenzio delle periferie romane colorandole di nuove storie e nuove opportunità.

“Documenta” farà proprio questo, riporterà al centro e reinventerà insieme agli abitanti la storia di un territorio, simbolicamente raccolto nell’immagine della capanna preistorica stagliata sui palazzi retrostanti. Un’immagine del tempo, una sintesi di tutta la storia dell’umanità che si è voluta fermare proprio lì, in quella piazza di Fidene. Ora l’attenzione torna alle persone che ogni giorno attraversano quei luoghi e che saranno le vere protagoniste di questo viaggio appena iniziato.

*Foto di Valerio Scassillo