NESSUNA PERSONA È ILLEGALE

Da mesi assistiamo a un attacco sistematico ai migranti, a chi fugge dalle guerre, alle organizzazioni che operano per il salvataggio in mare. Oltretutto è in atto un dibattito pubblico sul tema delle migrazioni che si rivela superficiale e razzista, di fronte al quale tacere è impossibile.

Per arginare questa regressione culturale favorita dalle politiche che portano i nomi di Minniti-Orlando sabato pomeriggio scenderemo in piazza al fianco di Associazioni, Spazi sociali, comunità di migranti, e tutte le donne e gli uomini che considerano ipocrita e inaccettabile mettere al centro la questione securitaria.

Il palese anacronismo della Bossi-Fini, che ha aumentato irregolarità, sfruttamento, lavoro nero e sommerso violando principi costituzionali ed europei, ci obbliga a chiederne l’ abolizione.

Diciamo con forza che NESSUNA PERSONA È ILLEGALE e ribadiamo che un’accoglienza diversa e inclusiva è non solo possibile, ma anche necessaria.

L’urgenza dello ius soli ci impone di annientare la codardia parlamentare in tema di immigrazione e cittadinanza.

Ogni essere umano ha il diritto di progettare il proprio futuro al di là dei disegni politici che pianificano limitazioni ai flussi migratori.

Sabato 21 ottobre. Manifestazione contro il razzismo per dire che Nessuna persona è illegale. Ci vediamo alle 14.30 in piazza della Repubblica!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.